• gea and the city,  politica e dintorni

    Bunga burlesque

    Diciamocelo, insomma. Se gli speculatori internazionali non fossero barbosi vecchietti con problemi di prostata, lo spread a noi ci farebbe un baffo. Che hai voglia la serietà, i rendimenti, l’eredità del marco: creatività, brillantezza, capacità di riemergere sempre non vanno all’asta. La moda? Il design? L’architettura? Macché. Il burlesque. Per giovani arzille. E  vecchietti con problemi di prostata.

  • gea and the city,  giornali e dintorni

    Pensieri che la notte vanno bene ma la mattina magari no/1

    Mi chiedevo mentre rincasavo in un clima emotivo da Gotham City se accetterei che scoppiasse una guerra se sapessi che mi ci mandano da inviata. Distruzione, dolore e strazi in cambio di essere lì a guardarli e schivarli e scriverli, solo perché nella vita ho sempre voluto quello. La cosa imbarazzante è che, appena allentato il giudizio morale su me stessa, non sono riuscita a rispondermi.