pane e sharing,  sharing economy

Leggete Pane e sharing

Leggi Pane e sharing, leggi Pane e sharing, leggi Pane e sharing.

Nei prossimi due mesi, il racconto di viaggi e giornate all’insegna della collaborazione si sposta qui.
Cosa vuol dire in pratica? Che sto per partire per un tour a costo zero tra l’Europa e gli Usa alla ricerca delle esperienze più interessanti della sharing economy, e cioè tutte quelle cose che quando le impari ti paiono una figata pazzesca ma prima ti sembra impossibile che esistano, tipo andare a bere un caffè  in un bar nel quale smanettoni ti aggiustano l’iPhone solo per il piacere di farlo, o incontrare quelli che hanno convinto i supermercati a regalare alla collettività un po’ delle loro scorte alimentari  prima che vadano a male, o ancora quelli che si sono inventati un sistema di cambia valute peer to peer basato sulle banconote e sugli spiccioli che restano nel portafoglio quando si torna da un viaggio, per evitare le commissioni eccessive.

Insomma, vado a vedere quello che penso possa essere il meglio, spostandomi e dormendo grazie all’aiuto di altri. E se tutto questo può sembrare molto serio, l’immagine di me in mezzo a una schiera di teutonici germano-parlanti che poto alberi da frutta sprezzante dalla sciatica e raccolgo cibo  in casa di sconosciuti resistendo alla tentazione di mangiarne metà lungo il percorso vale da solo il prezzo del biglietto.

Leggete numerosi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.